Arancio carota e “Celomanca”

Una carota da sgranocchiare per merenda e la conta delle figurine. Alzi la mano chi nella vita non ha mai collezionato figurine, né cantilenato quel “celomanca” che scandisce la conta per scartare i doppioni. Nessuna mano alzata? In effetti, difficile che ce ne siano.

Da bambina ne ho collezionati di tutti i tipi, da Lupo Alberto a Jam e le Holograms, rock band animata degli anni ’80. Accadeva proprio ad ora di merenda che io cominciassi la cantilena del “celomanca” interrotta solo da pochi attimi di recupero: uno per riprendere fiato, uno per dare un morso alla carota al naturale, la mia merenda, l’ultimo per ricominciare a sfogliare.

Che febbre contagiosa quella delle figurine! E se proprio devo dirla tutta, ho scelto di ricominciare un nuovo album. Questa volta però in linea con la mia passione culinaria, sarà l’album delle figurine di chef e pizzaioli italiani a sostegno del progetto Buono di Fondazione Bertini, con cui si tengono corsi di cucina rivolti a ragazzi con disagi psichici e con problemi di emarginazione sociale.

Lo andrò a prendere al Mercato di Ispica, ristorante dello chef Corrado Parisi in provincia di Ragusa (nuovo ristorante La Locanda del Monsù), dove si svolgerà la seconda serata dell’evento “Celomanca” in collaborazione con Italia Squisita. E, ironia della sorte ritorno al profumo di carota. Dato che la Carota Novella di Ispica è un prodotto Igp di Sicilia, credo proprio che rifarò un tuffo nel passato, ai tempi della merenda.

In una mise total orange, ovviamente, pronta ad evocare in me il profumo fresco e intenso di carota, mi aggirerò all’interno del Mercato di Ispica, nell’equilibrio perfetto della sua cornice armonica, per incontrare il cibo di strada, i colori e i sapori di Sicilia. A passeggio per il villaggio gastronomico, il percorso di degustazione mi guiderà dall’alta cucina siciliana alla pizza gourmet per esplorare i piatti creati dallo chef di casa e dai colleghi ospiti.

Quanto al look da abbinare ad un simile contesto, non ho dubbi, optate per l’arancio vitaminico perfetto per Ispica e per una fresca estate a prova di sole! In abbinamento, la ricetta offerta per fashioncooking.it proprio dallo chef Corrado Parisi: il suo tris di carote.

Ed ora la ricetta!

Tris di Carota di Corrado Parisi (Ristorante Il Mercato di Ispica)

tris

n. 1 Cubo di “tonnick” aromatizzato alla soia e sesamo nero  

Ricetta per 4 persone

Ingredienti

  • Tonno 400 gr
  • Carote novella di Ispica 3
  • soia
  • olio d’oliva
  • sale di Mothia
  • sesamo nero

Preparazione

Tagliare il tonno in cubi (della stessa dimensione. Condire con soia, olio di sesamo, buccia di limone e buccia d’arancia. Passare il tonno solo da un lato col sesamo nero. Pelare le carote , sbollentarle e raffreddarle con acqua e ghiaccio; quindi tagliarle in cubi di dimensione medesima al tonno.

Preparazione del piatto

Disporre i cubi di tonno e carote (con l’aiuto di un coppa pasta) alternandovi fino a formare due strati (un cubo vero e proprio). Decorare con foglioline di mentuccia, sale di Mothia e olio d’oliva.

 

n. 2 Tartare di San Pietro con schiuma di carota frizzante 

Ingredienti

  • 250 gr di San Pietro
  • Menta al bergamotto
  • Sale di Mothia
  • Olio d’oliva

Per la schiuma

  • 2 carote bollite e frullate
  • 100 gr di latte
  • 200 gr di panna
  • Sale e pepe

Mettere nel sifone e caricare due capsule

Composizione

Prendere il cilindro di carota, posizionarlo sul piatto e riempirlo con la schiuma precedentemente eseguita.

Decorare il piatto con petali di pomodoro ciliegino precedentemente essiccate.

 

n. 3 Triglia in crosta di cereali su battuta di carote  

Ingredienti

  • Triglie 4
  • Cereali 200 gr circa
  • Carote 3
  • Sale
  • Olio d’oliva
  • Buccia di limone
  • Buccia d’arancia

Per la lega

  • Acqua  100 gr
  • Farina “00” 40 gr

Preparazione

Tritare le carote a cubi molto piccoli e condirli con sale, pepe, olio d’oliva; grattuggiarvi della buccia di limone e d’arancia. Dopo aver sfilettato la triglia, riempirla con la battuta di carote e chiuderla a mo’ di sandwich. Passarla in una lega di acqua e farina  quindi in una crosta di cereali e fiocchi di riso precedentemente sbriciolati. Rosolarli in olio d’oliva bollente.

Composizione del piatto

Adagiare sul piatto il tortino di carote e mettervi sopra il filetto di triglia. Decorare con un po’ di mentuccia e condire con sale e olio d’oliva.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *